TABLET: NEL LETTO CON LA MODALITA’ “SALVA SONNO”

TABLET NEL LETTO

TABLET: NEL LETTO CON LA MODALITA’ “SALVA SONNO”

 

Uno studio condotto da Paul Gringras, dell’Evelina Children’s Hospital di Londra, pubblicato su ‘Frontiers in Public Health’ ha dimostrato quanto sia importante avere una modalità “salva sonno” nei tablet, smartphone e lettori di libri elettronici, ovviamente per proteggere gli occhi dalla luce blu degli schermi prima di andare a letto. Come sappiamo già, i bambini imitano tutto quello che fanno gli adulti e di conseguenza anche i più piccini della nostra generazione si ritrovano ad utilizzare tablet e smartphone prima di andare a nanna. Tutto ciò può influenzare in maniera negativa il loro riposo poichè, come ha dimostrato la ricerca, ci sono dei rischi durante l’emissione della luce blu emessa da questi dispositivi, ovvero l’alterazione dell’orologio biologico.
Gringras ha dichiarato alla ‘Bbc’ che ” Oggi ogni nuovo modello che arriva sul mercato ha una luce blu sempre più brillante e questo tipo di illuminazione prima di coricarsi può allungare la veglia di un’ora. Ecco che da parte dei produttori occorrerebbe più responsabilità: se l’illuminazione dei dispositivi diventasse più scura, seguendo l’andamento della giornata, potrebbe aiutare il corpo dell’utente a produrre l’ormone melatonina che aiuta a prendere sonno”.

Arianna di Dillo ad Arianna

http://journal.frontiersin.org/journal/public-health

 

I commenti sono chiusi.