ORGANISMO GENETICAMENTE MODIFICATO O PRODOTTO NATURALE? ECCO COME RICONOSCERLO

OGM

ORGANISMO GENETICAMENTE MODIFICATO O PRODOTTO NATURALE? ECCO COME RICONOSCERLO

Organismo Geneticamente Modificato o Prodotto Naturale?

Questo è un dubbio che ormai interessa chiunque, perché all’interno dei nostri supermercati possiamo trovar prodotti OGM. Perché? Perché l’Italia ha si bandito la coltivazione nel suo territorio (e non in un tutte le zone), ma i prodotti confezionati o freschi che ci arrivano dagli altri paesi non hanno queste restrizioni.

Come riconoscere all’ora un OGM da un prodotto NON OGM? I prodotti geneticamente modificati è di solito hanno la stessa dimensione e forma di quella naturale, ma sono molto più brillanti e attraenti per l’occhio.

In Canada e negli Stati Uniti addirittura non vi è l’obbligo di specificare nell’etichetta dell’alimento se esso sia stato o meno modificato geneticamente..
In ogni caso, i cibi OGM verranno identificati dall’etichettatura negli Stati Uniti a partire dal 2018. La Gran Bretagna pratica attualmente le normative stabilite dall’Unione Europea in merito di informazione ai consumatori. La normativa europea denomina gli “OGM come alimenti di derivazione vegetale e animale, la cui base genetica è stata alterata seguendo pratiche e metodologie che non avvengono in natura, sia sotto il punto di vista dell’accoppiamento che nelle naturali fasi di combinazione tra le specie vegetali”.

Fate attenzione quindi, a prodotti di provenienza estera, come ad esempio: India, Stati Uniti d’America, Brasile, Argentina e Cina. Tenere a mente invece i paesi in cui gli OGM SONO VIETATI, come la Russia, l’Ungheria e la Francia.

Inoltre meglio se il prodotto presenta segni di alterazione nello stato di conservazione, se è troppo bello , evitatelo e soprattutto consumate frutta e verdura di stagione, sarà molto più facile per voi non incappare in un Organismo Geneticamente Modificato.

Attenzione infine, soprattutto a questi alimenti, i più soggetti a modificazioni genetiche in assoluto.

  • Il grano

  • La soia

  • Zucchine verdi e gialle

  • L’erba medica

  • Colza

  • Barbabietola da zucchero

  • Latte

  • Le mele

  • Il mais

  • I pomodori

La Redazione di Cibo e Cure Naturali

Precedente METTETE UN BICCHIERE DI SALE IN UN ANGOLO DELLA CASA E VEDRETE L'EFFETTO Successivo ECCO PERCHE' DEVI BERE L'ACQUA AL MATTINO APPENA SVEGLIO