“I BAMBINI NON VACCINATI SONO PIU’ SANI”

vaccino bambini

I bambini non vaccinati sono più sani” E’ la la dichiarazione di 120 medici che si sono esposti pubblicamente con una lettera aperta all’ Istituto Superiore di Sanità. Il cardiologo Roberto Gava, membro della “Società medicina centrata sulla persona” di Bologna,è stato il primo firmatario, appoggiato da medici dell’Emilia Romagna e delle Marche.
La lettera comincia così “Ill.mo Prof. Ricciardi, le Sue recenti prese di posizione pubbliche in merito alle vaccinazioni pediatriche ci inducono a scriverLe per chiarirLe alcuni aspetti che meritano un approfondimento e una riflessione serena“-e prosegue poi così-” Ci siamo infatti accorti che, dopo un’osservazione minuziosa e prolungata nel tempo di bambini vaccinati e non vaccinati, questi ultimi appaiono indubbiamente e globalmente più sani, meno soggetti alle patologie infettive, specie delle prime vie aeree, meno soggetti ai disturbi intestinali e alle patologie croniche, meno soggetti a patologie neurologiche e comportamentali e scarsi consumatori di farmaci e di interventi sanitari. Può capire, quindi, che la nostra osservazione non è rivolta solo alle patologie specificatamente interessate dalle vaccinazioni, ma alla salute globale del bambino, perché crediamo che questa sia la finalità e il dovere di ogni Medico.
Pertanto, per quanto riguarda le reazioni avverse causate dalle vaccinazioni pediatriche, noi non intendiamo solo quelle reazioni gravi, mortali o gravemente invalidanti, che ogni tanto si possono avere e che nessun medico dotato di buon senso osa negare. Ci riferiamo invece a quella parte molto più numerosa di effetti indesiderati che sembrano essere collaterali alla pratica vaccinale e che sono frutto di una alterazione immunitaria tutt’altro che irrilevante per un neonato o comunque per un organismo immunologicamente immaturo“.
Ovviamente una dichiarazione forte, decisa e soprattutto volta a chiarire e ad affermare che i vaccini, scatenano nei bambini con determinato codice genetico, reazioni avverse e questo sistema di vaccinazione di massa non è corretto poichè “prevede la somministrazione a tutti i bambini degli stessi vaccini ad una medesima e precocissima età, senza tener conto dell’anamnesi familiare e personale e dello stato differente di salute dei piccoli e dell’ambiente in cui vivono“.
Che dire di più? Certo è che ormai le testimonianze di genitori, pediatri e medici specialistici che dichiarano che i vaccini hanno scatenato reazioni gravi nei bambini ci sono e soprattutto sono tante; non possiamo far finta che non esistano, leggiamo, ascoltiamo e parliamo.
Tutti i genitori dovrebbero essere informati dei rischi che i bambini potrebbero correre dopo la vaccinazione, in questo modo una mamma o un papà sarebbe completamente libero di scegliere di vaccinare il proprio figlio o meno.

Arianna di Dillo ad Arianna

http://www.informasalus.it/it/articoli/vaccinazioni_lettera_presidente_sanita.php

I commenti sono chiusi.