DISFUNZIONI SESSUALI? ARRIVA IL PRONTO SOCCORSO PER LA COPPIA

DISFUNZIONI SESSUALI? ARRIVA IL PRONTO SOCCORSO PER LA COPPIA

disfunzioni sessuali
Da oggi tutte le coppie che si rivolgeranno presso un ospedale Europeo per problemi sessuali pagheranno un solo ticket.
Ginecologi e urologi lavoreranno insieme per cercare di risolvere le problematiche sessuali che si presenteranno.
I primi ambulatori dedicati all’iniziativa, avranno come organizzazione, quella di raccogliere una sola cartella clinica per i due partner, appunto definita “di coppia“, a testimonianza della presa in carico del “paziente-coppia”.Queste sono solo alcune delle caratteristiche dei primi ambulatori con funzione di “pronto soccorso” per la coppia, promossi dalla Società italiana di urologia (Siu) e dall’Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani (Aogoi), che prenderanno il via il prossimo primo luglio a Napoli, città “pilota” dell’iniziativa.
Il progetto, unico in Europa, inizierà a prendere piede anche a Milano, Bari e Modena, dove verranno istituiti nuovi ambulatori con lo scopo di accogliere coppie con problemi legati alla loro intimità sessuale.
Sono di più di tre milioni gli uomini con disfunzione erettile, di cui quattro milioni con eiaculazione precoce e circa 1 milione con calo del desiderio, per un totale di 8 milioni di rappresentanti del “sesso maschile” che fanno i conti con la sfera sessuale. E le donne ?Anche loro soffrono di vari disturbi: sono 8 milioni di donne, con 4,5 milioni che soffrono di anorgasmia , circa un milione di vaginismo, due milioni di vaginismo e dolore alla penetrazione e 2,5 milioni di disturbi del desiderio. In tutto sono quindi 16 milioni gli italiani con un disturbo sessuale di varia tipologia.
Gli esperti Siu e Aogoi hanno dichiarato che:” Le disfunzioni sessuali viaggiano in coppia: i disturbi del partner inevitabilmente provocano effetti collaterali sull’altro, tanto che si può parlare di ‘danni di coppia’ – spiega Vincenzo Mirone, segretario generale Siu -. Se lui ha una disfunzione erettile, non è difficile che lei lamenti vaginismo o dolore durante la penetrazione. Se lui è infertile, anche per lei la sterilità diventerà il centro dei pensieri. Quando lui soffre di eiaculazione precoce lei quasi certamente avrà problemi di anorgasmia”.
“Proprio perché i problemi sono di coppia – conclude Antonio Chiàntera, segretario nazionale Aogoi – per essere adeguatamente risolti devono essere affrontati considerando entrambi i partner. Per questo da oggi esiste la possibilità di avere a disposizione gli specialisti del benessere di coppia che affrontano i disturbi sessuali da un prospettiva nuova, che vede la coppia come unica unità funzionale: un cambiamento rivoluzionario nell’approccio e nella gestione delle più comuni patologie e dei disturbi sessuali”.
Arianna di Dillo ad Arianna

http://dipartimentibenesserecoppia.it/

I commenti sono chiusi.